Gli scalatori da salotto

Tempo di lettura: 2 min
color glo news

Indice

A scuola di franchising. Fra una battuta di spirito e una risposta seria, le soluzioni ai dubbi sul franchising.

Quando si va in montagna, ci vogliono attrezzature adeguate, prudenza e, se non si conoscono le zone, una buona guida. Proprio come nel franchising.

Certi candidati all’affiliazione assomigliano a quei turisti del weekend che affrontano le passeggiate in montagna come se andassero a far visita alle città d’arte.

C’è la signora con le scarpe di tela, il marito in sandali e bermuda in prossimità dei ghiacciai, il figlioletto senza occhiali da sole e nemmeno una borraccia o una giacca a vento nello zaino.

Con solo una vaga idea della cima da raggiungere, poche indicazioni sul sentiero da percorrere, scarso allenamento e nessuna voglia di farsi accompagnare da una guida esperta, si arrampicano in quota confidando nel senso di orientamento che di solito usano per trovare la maionese tra gli scaffali del supermercato.

Fiduciosi del bel tempo dopo aver consultato la App del telefonino, rigorosamente in mano anche sui sentieri più impervi, scoprono tardi e sulla loro pelle che in montagna il clima può cambiare ogni 10 metri.

Così li ritrovi a mendicare un tozzo di pane fuori dal rifugio chiuso, o bagnati fradici sul sentiero più lungo, o sfiniti a metà salita, o bloccati in piena crisi di panico su una ferrata a 2.500 metri di altezza…

Anche nel franchising ci vogliono una guida esperta (consulente che conosca il franchising), un equipaggiamento adatto (risorse economiche adeguate), un po’ di predisposizione e allenamento (risorse umane qualificate) e altro ancora.

La morale

Aprire un’attività in franchising non è una passeggiata.

Serve una chiara idea della meta da raggiungere del sentiero da percorrere delle cose da sapere sul settore scelto, sul business plan, sulla formula del franchising, sulla legge del franchising, sulla contrattualistica, sui diritti e doveri delle parti…

dal Manuale del Frankenstein, 
di Saverio Savelloni, ed. Fasullo