La tv che non funziona

Tempo di lettura: < 1 min

Indice

A scuola di franchising. Fra una battuta di spirito e una risposta seria, le soluzioni ai dubbi sul franchising.

Molti scordano che, come molti dispositivi ad alta tecnologia, il franchising è uno strumento complesso, diverso da tutti gli altri, che si adatta solo ad applicazioni mirate.

Luisa è un’amica di mia zia che ha superato i 90 anni. Il mese scorso l’abbiamo portata al mare ed è rimasta sola in casa per qualche ora.

Quando siamo rientrati l’abbiamo trovata a conversare amabilmente con un signore dotato di una borsa per gli attrezzi.

Era Ermanno Falchi, un elettricista, riparatore di tv e antennista, chiamato al telefono dalla portinaia del palazzo su sollecitazione della signora Luisa.

Il signor Ermanno era stato convocato per far funzionare un televisore, ma non era riuscito a trovarne neanche uno, nonostante una meticolosa perlustrazione dell’appartamento.

L’equivoco si era chiarito solo quando la signora Luisa aveva indicato lo schermo di un computer ultramoderno, dicendo che aveva cercato in tutti i modi di accendere quel televisore, ma che senza telecomando non c’era proprio riuscita.

Ermanno aveva poi cercato di far capire alla intraprendente vecchietta che, per quanto potesse essere bravo nel campo della riparazione delle tv, non era ancora in grado di trasformare quel pc in un apparecchio televisivo.

Così, visto che la signora Luisa non si era ancora rassegnata a stare senza tv, Ermanno aveva deciso di farle compagnia in attesa del nostro arrivo…

La morale

Molti imprenditori e aspiranti franchisor che si affacciano al mondo del franchising nostrano si comportano come la signora Luisa.

Non riescono proprio a capire che il franchising è uno strumento complesso che per il suo funzionamento esige competenza e specializzazione.

dal Manuale del Frankenstein, 
di Saverio Savelloni, ed. Fasullo