Un anno di successi. Pineapple vendita e assistenza smartphone e tablet

Tempo di lettura: 2 min
franchise expo paris

Indice

A un anno di distanza dagli importanti rinnovamenti introdotti, questo marchio franchising presenta un bilancio tutto al positivo, con un incremento dei punti vendita operativi e una riconferma di un ruolo innovativo nel settore.

Una politica di affiliazione sempre più vicina alle esigenze degli affiliati. Un business consolidato che si affida a una valida organizzazione aziendale, a un’immagine dei punti vendita ben studiata, moderna e accattivante e a un’offerta al pubblico vasta e completa.

 

L’ormai consolidato brand Pineapple aveva iniziato il 2015 con un competo rinnovamento dell’immagine e del layout, mettendo in campo importanti investimenti nella struttura logistica e nella crescita aziendale.

A quasi un anno di distanza, i responsabili del marchio presentano con orgoglio i risultati: le nuove aperture si susseguono con regolarità e lo porteranno a chiudere l’anno con oltre 35 punti vendita operativi.

La risposta alla nuova immagine conferma quindi la validità delle scelte, grazie alle quali Pineapple ha potuto riconfermarsi come innovatore in un settore sempre più standardizzato e uniformato.

Ancora una volta il vero punto di forza è stata la completezza della proposta, con un’offerta molto vasta di servizi e prodotti in grado di fornire agli affiliati un business premiante.

Attività e formule.

Come noto, l’attività proposta da Pineapple consiste in assistenza e riparazioni multimarca su smartphone, tablet, Mac e pc, accessori e cover originali e compatibili.

Inoltre, rivendita di prodotti originali Apple e Samsung, vendita smartphone e tablet nuovi e usati, iDevice rigenerati, gestione garanzie e rigenerazioni.

Due i format principali proposti: “Light all in” (per chi vuole un progetto completo e con un orientamento maggiore ai servizi di assistenza hi-tech) e “Premium-ad hoc”, per chi vuole di più e punta oltre alle riparazioni anche alla vendita dei dispositivi.

La casa madre a oggi vanta una struttura solida, nove dipendenti, un magazzino merci e una logistica di proprietà all’eccellenza del servizio.

Dal punto di vista economico, la scelta di azzerare qualsiasi costo di royalty e fee di ingresso ha permesso uno sviluppo rapido e di successo.

Per il 2016 è inoltre previsto un nuovo layout dei punti vendita, già adottato per tutte le nuove aperture.

Visualizza la scheda franchisor di Pineapple