Una scommessa vincente. Vita da affiliato

Tempo di lettura: 3 min

Indice

Vita da affiliato. Un franchisee si racconta: sogni, progetti, aspettative e difficoltà per realizzare un’impresa in affiliazione. Nicola Cioni Franchising LovingBet Cafè a Porretta Terme (Bo).

Avere esperienza nel rapporto con i clienti nel franchising, si sa, non è indispensabile. Però aiuta, specie se si ha a che fare con un locale di una piccola località dove si va per giocare, bere un bicchiere o un caffè e fare due chiacchiere.

Non manca certo la parlantina a Nicola Cioni. Cognome toscano ma modenese di origine, 48 anni, sposato, trapiantato nell’Appennino tosco-emiliano, appare proprio come tutti si immaginano un emiliano doc: schietto, amante della buona tavola e del gioco, dotato di una faconda bonomia che lo fa sembrare un ottimista sognatore e invece capace di puntare dritto al sodo.

Eppure un sogno lo aveva e lo ha realizzato.

nicola cioni franchising lovingbet«Ero un giocatore appassionato» racconta «e mi piaceva soprattutto scommettere, su qualsiasi cosa. Poi, col tempo, ho capito che il banco vince sempre, che era molto meglio cercare di guadagnarci e oggi il mio lavoro è far scommettere. Da tempo avevo il sogno di aprire una sala scommesse tutta mia, da gestire come mi sentivo di essere capace».

E la realizzazione del suo sogno ha preso forma con l’apertura di un locale LovingBet Cafè, uno dei format del franchising LovingBet che unisce sala scommesse e caffetteria, a Porretta Terme.

Ma cosa le dava tanta sicurezza nei confronti di questo lavoro?

«Intanto le mie esperienze da scommettitore. Poi, prima di aprire questa attività, ho gestito per 15 anni un bar storico e molto frequentato nel centro di Porretta. Inoltre, sia mia moglie che io veniamo da famiglie che hanno sempre lavorato nella ristorazione e nel commercio. Tanto per dire, i miei avevano una trattoria, quindi l’esperienza con la clientela non mi mancava».

Come è arrivato a scegliere LovingBet?

«All’inizio mi si era presentata l’occasione di rilevare un bar con sala giochi. L’affare non è andato in porto e forse è stata la mia fortuna. Allora ho iniziato a esaminare diverse soluzioni, anche di marchi molto noti. Alla fine ho deciso per quella che mi sembrava la più affidabile, che mi offriva un’assistenza a 360 gradi: dalla progettazione alla realizzazione del locale, dalla consulenza per il disbrigo delle pratiche burocratiche alla formazione».

Porretta è una località piccola, non sarà stato semplice trovare i locali.

«Diciamo che è stata una scelta un po’ obbligata. A Porretta, purtroppo, non era possibile avere le autorizzazioni necessarie, così il mio locale dal punto di vista formale è situato nel comune di Castel di Casio, ma a pochi passi da Porretta, basta attraversare la strada. Alla fine si è rivelato un vantaggio: più privacy per i giocatori, poi abbiamo a disposizione quasi 200 mq e questo ci consente di organizzare eventi, gare e così via».

lovingbet franchising img

Dopo un anno e mezzo dall’apertura, come vanno le cose?

«In un modo che conferma come, alla fine, la scelta sia stata azzeccata. Basti pensare che abbiamo quasi 400 conti gioco aperti in un bacino di utenza di 4mila-5mila persone. Devo però dire che molto del merito va a mia moglie Barbara e a mia cognata Sonia Corradini. Siamo una bella squadra, molto unita. Barbara è l’anima amministrativa, mentre Sonia fa un gran lavoro con il computer e sui social». E lei? «Io sono quello che intrattiene, il comunicatore del gruppo».

Come giudica l’assistenza e la formazione ricevute dal franchisor?

«Assistenza direi perfetta. Hanno rispettato tutti i patti, sono stati disponibilissimi e ancora oggi se abbiamo bisogno ci danno tutto il supporto necessario. La formazione è stata ottima, specie sul piano delle tecnologie informatiche, però qualche giorno in più non avrebbe guastato. Ora c’è solo da crescere, ma ci manca un po’ la possibilità delle giocate da banco, le classiche schedine, e spero proprio che faranno di tutto per farcele avere al più presto».

Visualizza la scheda franchisor di LovingBet